… alcune lezioni dopo: problemi con Sioux

Alla lezione del 6 giugno del 2009 eravamo in pochi, le cose andarono molto bene; montai Sioux, come istruttore c’era Giuseppe e riuscii a fare un trotto più grintoso ma ho avuto ancora dei piccoli problemini con Sioux. La cavalla si fermava frequentemente per fare i suoi bisognini, poi si spaventava per ogni minima cosa e in più avevo anche io un po’ di paura.

Nella lezione successiva, quella del 9 giugno, nulla di buono invece, tra tante mosche, caldo afoso, un collare improvvisato con uno staffile e Sioux che si è spaventata due volte. Mi sarebbe dispiaciuto se al campionato la cavalla sarebbe arrivata così, volevo prepararla bene con un lavoro regolare e desensibilizzarla a tutte le paure che aveva.  

Mercoledì 10 giugno montai ancora Sioux, sempre con Giuseppe. Non riuscivo proprio a farla avanzare la cavalla, ora iniziava anche a bloccarsi quando incontrava altri cavalli. 

A questo punto mi chiederei: “se non riuscivo a lavorare bene ed andare avanti perché la cavalla non avanzava e o si fermava o si spaventava, perché continuavo a montare lei? Probabilmente gli istruttori lo stavano facendo affinché io riuscissi a superare quegli ostacoli!”.

Anche se in queste lezioni non è successo niente di particolare, vi garantisco che la volta successiva le cose si sono messe un po’ male sia per me che per la cavalla…. Alla prossima!

Sono nato nel '95 in un paese della Basilicata. Ho iniziato a praticare equitazione dalle scuole elementari. Nel 2014 mi sono diplomato come perito elettrotecnico. Mi sono iscritto poi alla facoltà di Scienze e Tecnologie informatiche all'università. Mi occupo di sviluppo web da autodidatta fin da quando ho avuto il mio primo computer. Mi occupo oggi di blogging, sviluppo siti web e montaggio video. Ho pubblicato un manuale di equitazione intitolato Pronti In Sella e due manuali di sviluppo web base.

Lascia un commento